Guida all’acquisto e TOP5 – Tutto quello che c’è da sapere sugli aspirapolvere!

In questa pagina avrete modo di scoprire tutto quello che bisogna sapere a proposito degli aspirapolvere, grazie ad una pratica guida per gli acquisti pensata dalla nostra situazione. In seguito potrete scoprire i cinque migliori modelli attualmente disponibili in commercio, ovviamente secondo noi. Siete pronti?

Allora direi che è il momento di cominciare, avete molte informazioni da scoprire!

Nome
Ariete 2718 Xclean Robot Aspirapolvere,...
iRobot Roomba 960 Robot Aspirapolvere,...
iLife A4s Aspirapolvere Robot, con l'...
Aspirapolvere Robot, Proscenic 811GB...
iRobot Roomba 605 Robot Aspirapolvere,...
Ariete 2718 Xclean Robot Aspirapolvere,...
iRobot Roomba 960 Robot Aspirapolvere,...
iLife A4s Aspirapolvere Robot, con l'...
Aspirapolvere Robot, Proscenic 811GB...
iRobot Roomba 605 Robot Aspirapolvere,...
Connettività WIFI
Ricarica automatica
Sensori anticollisione
Rumorosità
65 dB
70 dB
65dB
55dB
60dB
Autonomia
1,5 h
2 h
140 minuti
100-120 minuti
60 minuti
Wattaggio
25 watt
30 watt
22 watt
25 watt
33 watt
Punteggio
Recensioni clienti
504 Recensioni
517 Recensioni
524 Recensioni
170 Recensioni
1.309 Recensioni
Spedizione 24 ore
Prezzo
149,99 €
598,00 €
179,99 €
239,00 €
da 210,00 €
Nome
Ariete 2718 Xclean Robot Aspirapolvere,...
Ariete 2718 Xclean Robot Aspirapolvere,...
Connettività WIFI
Ricarica automatica
Sensori anticollisione
Rumorosità
65 dB
Autonomia
1,5 h
Wattaggio
25 watt
Punteggio
Recensioni clienti
504 Recensioni
Spedizione 24 ore
Prezzo
149,99 €
Nome
iRobot Roomba 960 Robot Aspirapolvere,...
iRobot Roomba 960 Robot Aspirapolvere,...
Connettività WIFI
Ricarica automatica
Sensori anticollisione
Rumorosità
70 dB
Autonomia
2 h
Wattaggio
30 watt
Punteggio
Recensioni clienti
517 Recensioni
Spedizione 24 ore
Prezzo
598,00 €
Nome
iLife A4s Aspirapolvere Robot, con l'...
iLife A4s Aspirapolvere Robot, con l'...
Connettività WIFI
Ricarica automatica
Sensori anticollisione
Rumorosità
65dB
Autonomia
140 minuti
Wattaggio
22 watt
Punteggio
Recensioni clienti
524 Recensioni
Spedizione 24 ore
Prezzo
179,99 €
Nome
Aspirapolvere Robot, Proscenic 811GB...
Aspirapolvere Robot, Proscenic 811GB...
Connettività WIFI
Ricarica automatica
Sensori anticollisione
Rumorosità
55dB
Autonomia
100-120 minuti
Wattaggio
25 watt
Punteggio
Recensioni clienti
170 Recensioni
Spedizione 24 ore
Prezzo
239,00 €
Nome
iRobot Roomba 605 Robot Aspirapolvere,...
iRobot Roomba 605 Robot Aspirapolvere,...
Connettività WIFI
Ricarica automatica
Sensori anticollisione
Rumorosità
60dB
Autonomia
60 minuti
Wattaggio
33 watt
Punteggio
Recensioni clienti
1.309 Recensioni
Spedizione 24 ore
Prezzo
da 210,00 €

Top 5 dei Migliori Robot:

  • Primo posto: iRobot Roomba 605 Robot
    22%
    iRobot Roomba 605 Robot Aspirapolvere,...
    1.309 Recensioni
    iRobot Roomba 605 Robot Aspirapolvere,...
    • Premendo semplicemente il tasto "CLEAN" Roomba inizia a pulire, senza...
    • La pulizia a 3 fasi aspira dalle briciole fino allo sporco più fine ed è...
    • Roomba è l'unico (dati di GFK e NPD, gennaio-giugno 2017) robot...
    • Una serie completa di sensori intelligenti consentono a Roomba di pulire...
    • Realizzato dal leader mondiale nella progettazione di robot domestici, con...

Aspirapolvere Robot, Proscenic 811GB...
170 Recensioni
Aspirapolvere Robot, Proscenic 811GB...
  • Controllabile da remoto con App e telecomando gratuito Proscenic: La nostra...
  • Serbatoio dell'acqua regolabile di Tecnologia Microelettronica: Controllo...
  • Perimetro virtuale: è dotato di un nastro magnetico virtuale, utile per...
  • Un aspirapolvere e lavapavimenti robot con un design sottile: solo 7.8 cm....
  • Aspiratore silenzioso con livello di rumorosità di soli 60 db: rispetto...

iLife A4s Aspirapolvere Robot, con l'...
524 Recensioni
iLife A4s Aspirapolvere Robot, con l'...
  • Il sistema di pulizia Gen 3 CyclonePower ha l'aspirazione potente che puo'...
  • A4s possono adattarsi automaticamente al tipo di pavimento: moquette,...
  • Puo' pianificare il suo tempo di pulizia . Inizierà automaticamente a...
  • La tecnologia delle batterie agli ioni di litio con tecnologia...
  • Dotati di diversi sensori,A4s conoscono la sua casa per evitare gli...

  • Quarto posto: aspirapolvere iRobot Roomba 960.
    27%
    iRobot Roomba 960 Robot Aspirapolvere,...
    517 Recensioni
    iRobot Roomba 960 Robot Aspirapolvere,...
    • Realizzato da un produttore mondiale conosciuto nella progettazione di...
    • Il sistema di sensori Dirt Detect permette a Roomba 960 di pulire in...
    • L'App iRobot Home ti permette di avviare la pulizia e programmare il robot...
    • Il sistema a 3 fasi AeroForce fornisce una potenza fino a 5 volte...
    • Roomba è l'unico (dati di GFK e NPD, gennaio-giugno 2017) robot...
  • Quinto posto: Ariete 2718 Xclean Robot

Ariete 2718 Xclean Robot Aspirapolvere,...
504 Recensioni
Ariete 2718 Xclean Robot Aspirapolvere,...
  • Xclean è il robot aspirapolvere capace di pulire in autonomia pavimenti e...
  • I sensori anti-ostacolo garantiscono una pulizia quotidiana accurata...
  • Xclean è in grado di rientrare autonomamente alla base ricarica quando la...
  • Con i due livelli di filtrazione, primario ed HEPA, il robot garantisce la...
  • Ariete realizza prodotti funzionali e prestazionali: 90 minuti di...

Come scegliere il vostro aspirapolvere?

Con i vincoli e gli obblighi quotidiani, non abbiamo più tempo sufficiente per occuparci della casa. Tuttavia, non c’è niente di peggio che tornare a casa e trovare la casa completamente sporca e disordinata. Con lo sviluppo della tecnologia, possiamo offrirci tutto l’aiuto di cui abbiamo bisogno. D’ora in poi, la pulizia del pavimento può essere effettuata da un dispositivo comunemente noto come aspirapolvere. Questi dispositivi manterranno la vostra casa pulita e vi daranno la possibilità di fare qualcos’altro. Tuttavia, la scelta di un robot aspirapolvere non è affatto facile, in quanto è necessario prendere in considerazione diversi parametri. Attraverso questi pochi paragrafi, vi aiuteremo a identificare tutti i punti chiave da conoscere in modo da non commettere errori nel vostro acquisto.
Prima di fare la vostra scelta, dovete capire perché avete bisogno di un aspirapolvere. Qui ci riferiamo all’uso che ne farai. La vostra scelta dovrebbe essere basata sul tipo di pulizia, sulla superficie della vostra casa e sul grado di pulizia abituale della vostra casa. Qui troverete un ampio confronto tra i migliori aspirapolvere.

I migliori robot-aspirapolvere!

La struttura del dispositivo

Anche se questo primo elemento è ovvio, vorremmo condividerlo con voi perché non mancano i truffatori nelle nostre strade. Un robot aspirapolvere degno di questo nome è composto da almeno due accessori: il robot stesso e una stazione di ricarica. Il robot funziona indipendentemente dalla stazione e la stazione deve essere collegata ad una fonte di alimentazione, quindi dotata di un cavo di collegamento.
Alcuni modelli sono dotati di un pulsante di accensione in modo che la stazione non debba essere sempre scollegata. Anche se questa funzione è solo una parte dei vantaggi pratici, non influisce sull’efficienza del vostro aspirapolvere.

La dimensione

Tenete sempre presente che l’aspirapolvere pulirà la vostra casa da solo. Ricordatevi di scegliere un modello la cui altezza permette la circolazione sotto i vostri mobili. Conoscete i mobili che avete a casa vostra, quindi assicuratevi di scegliere un robot che si inserirà in ogni angolo della vostra casa. In questo modo si eviterà di ammaccature alla schiena quando si cerca di raggiungere i mobili.

Durata della batteria

Se avete più stanze o se la superficie della vostra casa supera i 25 m², avrete bisogno di un aspirapolvere che funziona a batteria. Si consideri un modello che ha un’autonomia di oltre un’ora. Se scegliete un aspirapolvere che funziona a batterie, dovrete cambiarle molto spesso.

La modalità di filtrazione

Tenete presente la funzione principale dell’aspirapolvere robotizzato, che è quella di aspirare polvere, briciole e fibre. Come i modelli di aspirapolvere tradizionali, gli aspiratori robotizzati ad alte prestazioni sono dotati di un sistema di filtraggio HEPA. Se hai bambini o animali domestici, richiedi questa funzione.
Questi filtri si traducono in un cestino di raccolta che si deve svuotare di tanto in tanto. A seconda del livello di pulizia della vostra casa, scegliete la capacità del cestino. Lo svuotamento e la pulizia regolare dei filtri è necessario per mantenere l’aspirapolvere.

La capacità di movimento dell’aspirapolvere

aspirapolvere

Se la vostra installazione elettrica è a terra o se avete tappeti a pelo lungo e tende lunghe, prendete in considerazione un robot aspirapolvere dotato di un sistema antiknot per districarsi. In caso contrario, il dispositivo si blocca abbastanza frequentemente e si perde molto tempo a sbloccarlo.

Tecnologie integrate

Essere consapevoli che ci sono aspirapolvere programmabili e altri modelli che non lo sono. Se si desidera un dispositivo che si occupi dei lavori domestici quando si è lontani da casa, scegliere un modello con sistema di programmazione integrato. Altrimenti, un modello semplice andrà molto bene. Va da sé che la vostra scelta sarà sancita dal prezzo del dispositivo scelto. A seconda del dispositivo, esistono tre tipi di programmazione. O si programma la pulizia alla stessa ora ogni giorno o si sceglie un programma giornaliero diverso. Se queste due opzioni non sono adatte a voi, potete optare per una programmazione ritardata.
Alcuni modelli di robot per aspirapolvere sono dotati di un telecomando che vi permetterà di controllare il vostro dispositivo a distanza. Sta a voi scegliere se acquistare questo gadget che renderà il vostro lavoro più facile, ma vi costerà di più.

I sensori

L’obiettivo di un robot aspirapolvere è quello di passare automaticamente attraverso l’intera superficie della vostra casa per pulirla. Pertanto, deve prendere in considerazione gli ostacoli, come il muro, le gambe dei mobili, ecc. Ogni robot aspirapolvere integra sensori di ostacolo.
A seconda del modello, altri si aggirano con telecamere integrate, altri utilizzano gli infrarossi, altri ancora integrano la modalità “bumping” e cambiano direzione solo quando la struttura incontra un ostacolo. Ogni sistema di sensori ha i suoi vantaggi e svantaggi. Si consiglia di testare il più possibile il robot dell’aspirapolvere prima dell’acquisto.

Le spazzole

aspirapolvere

Ogni robot aspirapolvere deve includere le spazzole, solo il loro numero varia. Alcuni modelli sono dotati di spazzole laterali. In questo modo si assicura che la superficie sia pulita lungo le pareti e i mobili. In questo caso, le spazzole riportano lo sporco su questa superficie al centro in modo che il robot possa facilmente aspirarlo.
D’altra parte, abbiamo la spazzola centrale di cui sono dotati tutti gli aspirapolvere robotizzati. Assorbe gli inquinanti e gli allergeni dalla superficie. Spesso la spazzola centrale si aggroviglia con setole e fibre, per cui è necessario pulirla frequentemente. Come avrete capito, la scelta migliore è quella di un robot aspirapolvere con entrambi i tipi di spazzole.

I filtri

Come tutti gli aspirapolvere degni di nota, gli aspirapolvere robotizzati includono i filtri. A seconda del modello, avremo filtri epa o altri filtri. I modelli dotati di due sistemi di filtraggio sono i più efficienti.
Infatti, hanno un pre-filtro che risucchia in elementi di dimensioni maggiori, poi un secondo livello per gli inquinanti microscopici come polvere e polveri.

Il ricettacolo

A differenza di un aspirapolvere tradizionale, gli aspirapolvere robotizzati non hanno un contenitore di raccolta. Essi integrano un ricettacolo situato sopra o sotto l’unità che immagazzina direttamente la polvere. Probabilmente abbiamo a che fare con l’unico lato negativo di un robot aspirapolvere. Per mantenere il robot ad una certa altezza, i produttori hanno dovuto limitare la capacità del contenitore. Sì, perché altrimenti il robot non passerà più sotto i mobili. Dovrete quindi svuotarlo regolarmente. Tuttavia, scegliete quello che offre la massima capacità, ma non dimenticate di tenere conto dell’altezza dei vostri mobili!

La programmazione

Se vi viene venduto un aspirapolvere che non può essere programmato, sappiate che si tratta di una pura e semplice truffa. Questa funzione è il must di ogni buon aspirapolvere. Innanzitutto, il dispositivo deve offrire almeno due modalità di pulizia “auto” o “normale”; altri modelli offrono una terza modalità “pulizia”. Poi, se avete tappeti in casa, utilizzate aspirapolvere robotizzati che offrono operazioni “spot” o “localizzate”, il nome varia a seconda dei modelli.
Questa operazione si traduce in una pulizia centrata solo su un’area specifica. Infine, l’eterna questione di un avvio ritardato che, a nostro avviso, è l’essenza di un robot aspirapolvere. È possibile immettere l’ora e la data in cui si desidera che il dispositivo venga pulito. È anche possibile impostarlo per l’aspirazione periodica a seconda del modello. Fidati di noi, questa funzione ti sarà molto utile!

Pareti virtuali

aspirapolvere

Se non si desidera che l’aspirapolvere passi attraverso un luogo specifico, è sufficiente installare le borchie che devono essere fornite con la struttura. Queste borchie sono un bordo visibile per il robot e non cercherà mai di attraversare. Se non vuoi che passi sopra il tappeto, per esempio, devi solo posizionare le borchie intorno al tappeto.
Tieni conto di tutti questi punti prima di acquistare il tuo aspirapolvere. Tuttavia, qualunque sia il modello scelto, la durata del dispositivo dipenderà in larga misura da una buona manutenzione.

Gestione dello spazio

A differenza di un aspirapolvere tradizionale, un robot aspirapolvere si sposta automaticamente sul pavimento di casa vostra senza che dobbiate fare nulla. Ogni dispositivo ha il suo modo di gestire lo spazio, ma possiamo categorizzarli in due gruppi.
Il primo gruppo di robot aspirapolvere circola a caso sulla superficie della vostra casa. Non include una mappa della vostra casa, ma circola a piacere. Gli apparecchi dotati di sistema di urto appartengono a questa categoria. Infatti, tali aspirapolvere robotizzati sono in attesa di scontrarsi con gli ostacoli per ridefinire le loro traiettorie.
Se avete oggetti fragili che si rompono facilmente, vi consigliamo di metterli in altezza. Gli aspirapolvere navigati a caso possono causare danni, ma d’altra parte, abbiamo anche aspirapolvere che per prima cosa mappano la planimetria della casa prima di iniziare la pulizia. Inutile dire che questa seconda categoria incorpora un’intelligenza artificiale più avanzata della prima.
I robot di aspirazione più efficienti di questa categoria sono in grado di pulire un’area di 100 m² in un’ora. Questo secondo gruppo di robot per aspirapolvere ha due vantaggi. In primo luogo, rilevano gli ostacoli prima di iniziare la pulizia. Poi ritornano automaticamente alla base per ricaricarsi quando la batteria si esaurisce.
La maggior parte delle principali marche di produttori di robot per aspirapolvere dispone di attrezzature di prima e seconda categoria.

I diversi sensori

Si tenga presente che l’efficienza e la durata di un robot aspirapolvere dipende dai sensori. Generalmente, ci sono tre tipi di sensori integrati nei dispositivi.
Il sensore ostacolo rileva mobili e pareti e reindirizza la navigazione del dispositivo in base alla loro posizione. In alcuni casi, l’unità è dotata di una parete virtuale, che consente di limitare lo spostamento dell’unità in un luogo specifico.
Abbiamo anche sensori di vuoto e di pendenza. Se non si dispone di una scala, questa opzione non sarà utile. In caso contrario, richiedere questo piccolo extra per evitare che l’unità cada dalle scale e si rompa. È in gioco la durata dell’aspirapolvere.
Gli aspirapolvere più efficienti sono dotati di sensori di sporco. In questo modo, l’unità si sposta nei luoghi più sicuri prima di spostarsi nel resto della stanza.

Le piccole cose che apprezziamo

Se non vi sentite a vostro agio con il rumore, vi consigliamo di scegliere un modello con un volume inferiore a 60 dB. Al di sopra di questa soglia, il rumore può disturbarvi, soprattutto se lo usate di notte. Infatti, niente è più piacevole alzarsi la mattina e notare che i suoi pavimenti sono perfetti…

Le principali marche di aspirapolvere

Gli aspirapolvere robotici iniziano regolarmente a lasciare il segno nelle nostre case. Ma la scelta di un marchio riconosciuto è ancora una risorsa per essere sicuri di non commettere errori, beneficiare del giusto servizio post-vendita, trovare risorse, consigli e consigli online, e avere più garanzie che se si opta per un robot aspirapolvere di fascia bassa. Le informazioni necessarie per fare la scelta giusta sono difficili da trovare ed è per questo che abbiamo iniziato ad elencare le marche più grandi per consigliarvi nella scelta di un robot aspirapolvere che vi darà la completa soddisfazione.
Va notato che i marchi tedeschi sono i più popolari.

Il marchio Dyson

marchio Dyson
Il marchio Dyson è stato fondato nel 1992 da James Dyson, l’inventore degli aspirapolvere senza sacco.
Fino ad oggi, questo marchio ha mantenuto diversi progressi tecnologici rispetto ai suoi concorrenti. Infatti, tutti gli aspirapolvere Dyson utilizzano tecnologie che mantengono la potenza di aspirazione quando il contenitore si riempie. Gli aspirapolvere Dyson sono inoltre forniti con una garanzia di 5 anni. Anche se sono generalmente più costosi da acquistare, si tratta di un buon investimento a lungo termine e sicuro.
Ognuno di questi modelli viene generalmente venduto in diverse versioni per soddisfare una clientela sempre più esigente.

Il marchio Rowenta

marchio Rowenta
Rowenta è un marchio tedesco di elettrodomestici fondato più di 100 anni fa da Robert Ferdinand August Weintraud. È stata acquisita nel 1988 dal gruppo francese SEB. Questo marchio è noto in particolare per le sue scope e gli aspirapolvere a slitta, ha tuttavia iniziato a lanciarsi nel settore degli aspirapolvere robotizzati e si sta già affermando tra i più grandi nomi: i suoi prezzi e la sua qualità attirano sempre più casalinghe.

Il marchio iRobot

iRobot è stata fondata nel 1990 da esperti di robotica del Massachusetts Institute of Technology (MIT) che volevano rendere i robot di utilità una realtà. Oggi è l’azienda più importante nella creazione di aspirapolvere robotizzati innovativi. Infatti, iRobot ha prodotto alcuni dei robot più importanti al mondo.
La sua migliore produzione è il Roomba Vacuum Robot, che è oggi il modello più avanzato. Roomba: è il marchio che ha reso popolari gli aspirapolvere. La società iRobot ha venduto 5 milioni di copie tra il 2002 (data di lancio) e il 2009. Mentre Roomba gode ancora di una certa notorietà, la concorrenza di altri marchi è aumentata significativamente. Molti modelli rimangono disponibili e molto efficienti, in diverse serie (500, 600, 700, 700).

Il marchio Neato

marchio Neato

Il marchio Neato è riconoscibile dalla gamma di aspirapolvere BotVacs. Dotato di apparecchi robusti, eleganti ed efficienti, questo produttore mira a produrre il miglior aspirapolvere sul mercato con la gamma BotVacs, che sembra aver conquistato il pubblico di tutto il mondo. Mentre la maggior parte dei modelli di robot aspirapolvere percorrono la superficie in modo completamente casuale, questo non è il caso della gamma BotVac.
Infatti, ha un sistema di navigazione laser. In pratica, questo si traduce in una mappatura istantanea del piano di superficie tenendo conto degli ostacoli. Gli aspiratori robot Neato offrono l’opzione di avvio ritardato, che consente di inserire l’ora e la data della pulizia. Recentemente, il marchio Neato ha lanciato tre nuovi modelli di robot per aspirapolvere, l’unica differenza è il numero di accessori. Questi neonati sono vicini alla perfezione e dissipano ogni dubbio sulle prestazioni e sul know-how del marchio.

Il marchio samsung

aspirapolvere

Samsung è il gigante coreano che è assolutamente ovunque dove c’è alta tecnologia; il marchio è conosciuto soprattutto per i suoi smartphone e televisori, compresi i frigoriferi. E’ quindi normale trovarli sul mercato degli aspirapolvere robotizzati.  I loro due modelli principali sono il Navibot S 8950 e il Navobot S 8980, che si basano su metodi di guida metodica e sono piuttosto costosi (tra 400 e 700 euro). Non tutti i critici sono gratuiti, ma questi dispositivi rimangono di buona qualità.
In breve: Semplice, silenzioso e antibatterico: questo è ciò che compone l’aspirapolvere Samsung.

Il marchio Vorwerk

aspirapolvere

Vorwerk è un’azienda tedesca fondata nel 1983 la cui attività principale è la vendita diretta di vari prodotti come elettrodomestici (aspirapolvere), cucine attrezzate e cosmetici.
Compresi i venditori, l’azienda di famiglia, che è una società in accomandita semplice, è specializzata in robot da cucina e domestici, ma è presente anche sul mercato dei robot-aspirazione. Per un prezzo che supera i 600 euro, potrete acquistare una Kobold VR100, un dispositivo di ottima qualità con una guida metodica e una qualità pari alla buona reputazione generale del marchio.

Il marchio LG

aspirapolvere
LG, il gigante sudcoreano, concorrente di Samsung, è presente anche in molti settori delle nuove tecnologie ed è attivo anche nella vendita di aspirapolvere robotizzati. Il suo modello è l’Hom-Bot Square, con una guida metodica e ha buone recensioni da parte dei suoi utenti e degli utenti di Internet su Amazon. Costa poco più di 500 euro.
Semplicità e robustezza sono le parole chiave del marchio. Niente più aspirapolvere di design degli anni ’80.

Il marchio Bosch

Fondata da Robert Bosch nel 1886, è un’azienda tedesca che include nei suoi servizi la produzione di elettroutensili ed elettrodomestici, con particolare attenzione alla filtrazione, all’ergonomia e alla facilità d’uso. Bosch ha reso i suoi aspirapolvere piacevoli da usare con caratteristiche semplici come la lunghezza del cavo di alimentazione. Sono cose innocue, ma un cavo di alimentazione di 15 m evita di dover cercare prolunghe in tutti gli ambienti. Scegliere un aspirapolvere Bosch significa anche scegliere una maggiore filtrazione perché i modelli della gamma sono dotati di diversi filtri antibatterici e antiacaro.
Sul mercato esistono altri marchi, ma sono molto meno noti al grande pubblico. Per non parlare dei marchi di fascia bassa, che stanno diventando sempre più numerosi e meno costosi, ma con risultati non sempre all’altezza delle nostre aspettative.

Il marchio Philips

Da oltre 100 anni, il marchio Philips impone il suo nome e la sua firma sul canale globale. In tutto il mondo, troviamo ancora oggi prodotti di questo riferimento essenziale nella fabbricazione di dispositivi meccanizzati e robotizzati. La sua notorietà, il suo know-how e le sue prestazioni non sono più da dimostrare. Dalla sua nascita ad oggi, il nome Philips è stato sinonimo di affidabilità ed efficienza. Recentemente, ha sviluppato diversi modelli di aspirapolvere che hanno solo rafforzato la reputazione del marchio.

Il marchio E. Zicom

aspirapolvere

E. Zicom è stata creata solo nel 2009, ma questo produttore francese di dispositivi robotici è già in grado di raggiungere il livello dei marchi con diversi anni di esperienza. La chiave e il segreto di questo successo: l’innovazione che caratterizza il marchio. E. Zicom compensa la sua mancanza di esperienza con un know-how unico e una gestione esemplare della tecnologia. Con la gamma di aspirapolvere robotizzati E. Ziclean, questo produttore francese dimostra chiaramente che i suoi prodotti competono o addirittura superano quelli dei suoi concorrenti.

Il marchio Vileda

Che cosa sarebbe il know-how senza esperienza? Infatti, non importa quante conoscenze si acquisiscono, si può solo fare affidamento sulla pratica per diventare un professionista. E’ così che è andato avanti il marchio Vileda. Riunendo esperti di meccanizzazione e robotizzazione, questo produttore sembra aver imparato molto dalla sua esperienza. Non sorprende che continui a portare innovazione a tutti gli aspirapolvere che immettono sul mercato. Con più di 60 anni al suo attivo, ogni prodotto Vileda ripercorre la strada intrapresa dal marchio. Fornire robot a vuoto che combinano perfettamente qualità, robustezza e prestazioni sono le linee principali degli impegni di questo produttore verso i suoi clienti.

Buona manutenzione, buon uso

Le poche operazioni di manutenzione di un robot aspirapolvere devono andare di pari passo con un uso corretto. Ricordarsi di caricare completamente la batteria prima del primo utilizzo. Se l’unità si sposta automaticamente alla base quando la batteria è esaurita, liberare lo spazio per potervi accedere facilmente.
Inoltre, per quanto possibile, aiutare il vostro robot aspirapolvere per aiutarvi in cambio. Prima della pulizia, ricordarsi di rimuovere tutti i componenti che possono interferire con l’unità o bloccarla. Giocattoli, calze in giro, detriti di vetro, ecc. E poi, perché non mettere le sedie in altezza per ridurre gli ostacoli.
Infine, tenere sempre presente che l’aspirapolvere è destinato esclusivamente alla pulizia dei pavimenti asciutti. Pertanto, assicurarsi di asciugare la superficie della propria casa prima di utilizzare questo apparecchio.

Cosa succederebbe se saltassimo la manutenzione da fare?

Fondamentalmente, se non mantenete regolarmente il vostro robot aspirapolvere, esso troverà rapidamente la sua strada verso la pausa, la vostra soffitta o il vostro magazzino. Potente come il modello che avete, anche se avete scelto un dispositivo tra quelli offerti dalle più grandi marche di robot aspirapolvere, senza regolare manutenzione, il vostro aspirapolvere non vi servirà a lungo.
In primo luogo, i pennelli saranno sempre più impigliati con le fibre e le setole nella stanza. Dopo alcune settimane, cominceranno a funzionare male fino a quando non saranno completamente fuori servizio. Lo stesso vale per i filtri. La polvere formerà piccoli blocchi per ostruire completamente le maglie del filtro. Quando questo accade, il motore può aspirare, ma tutta la sporcizia rimarrà sulla superficie della vostra parte.
Lo stesso risultato si ottiene anche se il recipiente non viene svuotato regolarmente. Anche se l’unità ha una notevole forza di aspirazione, la polvere rimane sulla superficie. Hai mai sentito parlare dell’effetto domino? E’ una sequenza di azioni successive che avviene una volta che un singolo elemento è attivato. Se si salta la pulizia delle spazzole, questo influisce sui filtri e sull’intero sistema dell’unità. Ammetti che sarà un peccato se il tuo aspirapolvere inizia a girare in cerchio per ore solo perché hai saltato la sua manutenzione!

Attenzione: alcune precauzioni da prendere!

L’acqua non si mescola mai bene con un aspirapolvere robotizzato. Anche se si desidera pulire accuratamente il dispositivo, evitare di far scorrere la struttura sotto l’acqua. Lo stesso vale per i pennelli. A meno che non sia chiaramente indicato che il vostro aspirapolvere ha un filtro lavabile, usate una spazzola o delle salviette.
Ricordati di lasciare riposare l’aspirapolvere di tanto in tanto. Per i modelli che funzionano in modo permanente, è sufficiente scollegare la stazione di ricarica e questa smette di funzionare. Il riposo occasionale non ha mai danneggiato un dispositivo.

I cinque migliori aspirapolveri in commercio …

aspirapolvere